Con Linda e Luca ...: Foto Posts Libri
Scuola: Cabri - Disegni - Sketchup

domenica 28 febbraio 2010

Modellatori 3D in 3D: Enrico e Post di Martina e Tania.

Ecco il video con i lavori di Enrico:
le sue basi, aeroporti, navi spaziali, psp, ... ed una bellissima scacchiera.

Sketchup Models by Enrico

(musica Nine Inch Nails)


Ottimi lavori Enrico, complimenti.

Trovate qua, li altri video della serie.

ciao,
guzman.



Immaginatevi la scena: quarta ora, siamo i pochi ragazzi skampati, grazie a guzman, al film Amadeus Mozart, ke fortuna!! ognuno è impegnato nelle proprie attività ... c'è chi come Ginevra, Cosimo, Marco gioca a filetto (e forza 4), chi come Dario e Daniele si scervellano con i rompicapo del Guz e chi come noi si diverte a scrivere un post sul blog del nostro genio-prof!!! Ovviamente potevano evitare di comunicarci un possibile sciopero di oggi perchè tanto nessuno c'ha voglia di rimanere a casa a dormire fino alle 11 e mezzo o per le prof donne andare a fare un giro nel mercato di piazza Dalmazia xD ...
Ragazzi ci rendiamo conto che stanno arrivando le giornate più lunghe e con bel tempo quindi questo vuol dire ... ESAMI VICINI!!!!!!!!!!!!!
Mancano esattamente 3 mesi 14 giorni 21 ore e 7 minuti al primo esame ... AIUTO!!!!!!!!!!!!! dai però c'è ancora tempo ... xD ora andiamo ... baci e saluti a tutti (anche se la maggiorparte non vi conosciamo)
Marty Tani e Vale ..................................=D

sabato 27 febbraio 2010

Quando

La scuola attuale per lo più è fatta di spiegazioni alla ,
di studio e lettura di , di interrogazioni alla
e poi esercizi alla ed alla fine si ottiene una che dice quanto abbiamo preso.

Ora, io non ho niente in contrario sull'uso della , anzi mi sta simpatica e funziona.
Io non ho niente in contrario all'uso dei , anzi li adoro. E' molto sano leggere e studiare sui libri. E gli esercizi alla sono utili per fare allenamento.
Ma.

Mi chiedo quando nella scuola sarà normale usare , , , , , , , , , .....................................


Sono strumenti utili e la scuola è rimasta indietro.

guzman.

[Se avete voglia cliccate sulle immagini dei servizi online ed in alcuni link troverete delle sorprese interessanti]

venerdì 26 febbraio 2010

Siamo cresciuti



Sono passati 5 mesi da quando è iniziata la scuola.
21 settimane di lezione (14 prima di natale e 7 dopo natale).

Siamo tutti cambiati. Siamo cresciuti.
Ovviamente quelli che sono cambiati e cresciuti di più siete voi
ma sento che anch'io sono cambiato e cresciuto.

Voi avete imparato molto e siete diventati più adulti.
Siete alle prese con le vostre scelte e con la definizione della vostra identità.

Io ho imparato meglio come funzionano certi meccanismi dell'insegnamento e mi sento di aver capito meglio come affrontare certe difficoltà che si presentano a scuola.

Intanto sono arrivati nuovi disegni da Enrico e Francesca.
Enrico si è cimentato nel disegnare una scacchiera completa ed ha disegnato tutti i singoli pezzi degli scacchi. Farò il video con le sue opere tra poco.

Francesca ha fatto alcuni disegni con semplici solidi ma che mi hanno dato dei suggerimenti riguardo al lavoro che stiamo facendo a scuola sulle aree totali dei solidi composti.
Farò il video con le opere di Francesca prossimamente.


Ecco la scacchiera finita di Enrico.
Complimenti Enrico. I pezzi sono molto ben fatti.

guzman.

mercoledì 24 febbraio 2010

Identità

Dicevamo l'altro giorno
che la scuola è anche confronto fra identità.
Fra le identità degli studenti e l'identità dell'insegnante.

Io credo che il punto fondamentale è che si deve trattare di confronto tra identità
e non di imposizione di identità.
Trovo che sia giusto e sano che ciascuno debba ricercare la sua identità nel confronto con gli altri.
Non trovo giusto che la scuola diventi il modo per trasmettere
i modi di fare e le identità precostituite.

Sono argomenti delicati e complessi.
Ma credo che ciascuno si trovi a doverli affrontare perché,
specialmente nell'adolescenza, la ricerca dell'identità personale
diventa una esigenza estremamente importante.

Crescere, fare da soli, cercare e difendere la propria identità
sono il bello e il difficile della vostra età.

guzman.

Ci hanno tenuti occupati ... e ci tengono occupati
In questi mesi, dall'inizio della scuola fino a qui, sono molti gli argomenti di cui ci siamo occupati (oltre alla matematica di scuola) e che ci hanno tenuti occupati. Alcuni di questi hanno ancora la nostra attenzione.

- Quesiti e Rally Matematici (torneremo a farli se tutto va bene)
- Giocoleria (le palline sono sempre a disposizione)
- Giochi Logici Online
- Dadi e solidi (sono arrivati i dadi a 24 facce ...)
- Sketchup (di tutto un po' ...)
- Video Sketchup (altri video in arrivo ...)
- Cubo di Rubik (chi vuole può unirsi a Dario e Daniele per imparare i metodi ... e poi ci sono anche i cubi 2x2x2, 4x4x4, 5x5x5 ... io sono alle prese con quello a 5 strati)
- ... cos'altro ci verrà in mente ?


ciao,
guzman.

martedì 23 febbraio 2010

Lo stretto di Bering

Lo stretto di Bering.

Lo stretto di Bering separa l'Alaska dalla Russia.
Nelle annate molto fredde lo stretto ghiaccia e si può attraversare con i mezzi da neve.

Mi sembra che noi siamo nel mezzo dello stretto Bering e non sappiamo se riusciremo a superare questo punto difficile.

Io continuo ad arrabbiarmi perchè in classe non c'è la partecipazione e la calma che vorrei e che avevate a lungo mostrato di saper proporre.
Voi continuate a pensare che può andare bene così e che non vale la pena di fare meglio.

Io credo che non finire la traversata sarebbe un peccato dopo l'ottimo lavoro che avevamo fatto. Tutto quello che riusciamo a fare adesso è un grande guadagno.

guzman.


lunedì 22 febbraio 2010

Realtà Umana

La realtà umana, cioè quello che ogni essere umano è e pensa,
gioca un grosso ruolo nella scuola.

La realtà umana dell'insegnante che uno studente si trova davanti
modifica il modo stesso con cui lo studente si pone ed apprende.

La realtà umana degli studenti modifica il modo stesso
con cui l'insegnante si pone.

Il complesso meccanismo che porta a far si che uno apprenda e comprenda certe materie è legato anche al tipo di relazione che si stabilisce con l'insegnante.

L'apprendimento è anche confronto fra identità.
Le identità degli studenti e l'identità del docente.

Per questo sono convinto che un docente debba necessariamente
sapersi orientare nel mondo delle dinamiche psicologiche.
Perché non è possibile guidare l'apprendimento
se non si tenta di capire anche i pensieri dei ragazzi.

Poi il tutto è molto difficile,
perché, come in un sogno, le immagini diventano sfumate e vaghe,
ma provarci credo sia un obbligo in questo lavoro.

guzman.

[Figura: 'Ocean of Dreams' by Josephine Wall]

domenica 21 febbraio 2010

Modellatori 3D in 3D: Dario

Ecco il video con i lavori di Dario.
E' venuto lungo (3 minuti) e bene (mi sembra).

Sketchup Models by Dario 3D



Il modello completo (8MB).

ciao,
guzman.

sabato 20 febbraio 2010

Combinazioni: Balletto di Dita

Nel corso pomeridiano di matematica avanzata
stiamo affrontando alcuni argomenti di combinatoria, del tipo:
in quanti modi posso scegliere 2 persone fra 5 persone,
in quanti modi posso mettere in fila 4 persone,
ecc.

Mi veniva in mente questo video,
che piace anche chi non si interessa di combinazioni:
Balletto di Dita


Anche il Cubo di Rubik è un concentrato di combinazioni,
e forse prossimamente farò qualche post per spiegare uno dei metodi per risolvere il cubo.

ciao,
guzman.

venerdì 19 febbraio 2010

Su di me

Dopo laurea e dottorato in matematica sono stato assunto come progettista e programmatore.
Era un bel lavoro e ci sono stato per 4 anni.
Ma mi è sempre piaciuto studiare per cui a un certo punto ho deciso di tornare negli ambienti universitari: ho preso una seconda laurea in informatica ed ho insegnato per 3 anni un corso universitario.
Ho fatto varie ricerche, varie pubblicazioni ed ho dimostrato due teoremi di cui vado fiero.

Restare in italia come ricercatori è difficile per cui avrei dovuto andarmene all'estero se volevo fare il ricercatore.
Sarei dovuto rimanere all'estero per anni ed avrei dovuto concentrare il mio impegno su argomenti di matematica e di informatica molto avanzati.
L'idea mi interessava e pensare alle cose difficili mi è sempre piaciuto.
Però.

Ho sempre avuto un interesse anche per gli aspetti umani e non solo tecnici delle varie materie.
In più ho una mia vita qua e non avevo voglia di scombussolarla per andare a fare ricerche in Danimarca o in Islanda.

Insegnare, raccontare il senso delle cose, cercare di far vedere agli altri la bellezza dove non si crede che ci sia, è sempre stato una mia fissazione.
Per cui alla fine ho deciso di insegnare alle medie.

Le condizioni della scuola sono difficili.
Ma io credo che insegnare sia un lavoro che valga la pena di essere fatto.
Quando so di aver lavorato bene a scuola, sono soddisfatto come quando ho fatto delle buone ricerche.
E, del resto, trovare i modi giusti per migliorare l'apprendimento degli studenti è una ricerca estremamente difficile. Anche più difficile delle ricerche tecniche avanzate che ho fatto in precedenza.

guzman.

[Appena è pronto un altro video dei modellatori 3D, lo metto]

mercoledì 17 febbraio 2010

Modellatori 3D in 3D: Lucrezia e Martina

Per la serie Modellatori 3D in 3D,
ecco il secondo video:

Modelli di Lucrezia e Martina


I modelli di Lucrezia e Martina.

Nel post precedente il video con i modelli di Lorenzo.

ciao,
guzman.

Nella colonna qua accanto trovate il link dello S-Log.

Modellatori 3D in 3D: Lorenzo

Ogni tanto farò un filmato con tutti i lavori di uno di voi.
Via via spero di fare un filmato per diversi di voi.

Oggi cominiciamo con Lorenzo.
Guardatelo, dura 2 minuti e mezzo ed è venuto bene mi sembra.

I Disegni di Lorenzo 3D


Bravo Lorenzo,
(i suoi modelli).

ciao,
guzman.

martedì 16 febbraio 2010

Il Senso della Matematica

Pensieri.

Perché la matematica risulta molto facile ad alcuni e molto difficile ad altri?
La risposta più convincente che riesco a trovare è che ciò di cui non si vede il senso diventa difficile anche se non lo è.
Allora la domanda diventa: la matematica ha un senso?
E se ce l'ha, la scuola riesce a trasmetterlo?
Io sono convinto che la matematica ha un senso profondo
ma che purtroppo la scuola non riesce a trasmetterlo per motivi storici e culturali.

A scuola la matematica che si studia comunemente
si divide fondamentalmente in due categorie:
regole per risolvere esercizi,
esempi di applicazioni pratiche.

Nessuna di queste due categorie coglie o sfiora il senso profondo della matematica.
Il senso della matematica non è certamente imparare regole per risolvere gli esercizi che stanno sui libri.
E su questo siamo tutti d'accordo.

Ma, il senso della matematica non sta neanche nell'avere usi pratici.
Il fatto che la matematica abbia degli usi pratici è un mero effetto collaterale
che ha poco a che vedere con il suo significato più profondo.

Il significato ultimo della matematica è allenare la mente a cogliere analogie, schemi, regole in qualunque tipo di oggetti.
Saper cogliere queste analogie, regole e schemi è una capacità fondamentale ed è una capacità tipicamente umana.
Saper cogliere queste analogie, regole e schemi porta a cercare e trovare soluzioni intelligenti in qualunque lavoro si faccia.

Da questo punto di vista è molto più importante allenarsi a trovare gli schemi dietro oggetti astratti piusttosto che allenarsi a trovare quanta vernice serve per pitturare una parete.
Saper trovare schemi è una capacità che resterà per tutta la vita.
Calcolare la quantità di vernice utile a verniciare una parete è un semplice esercizio banale che non apporta arricchimento personale.

Il problema sorge se nella mente dello studente non è chiaro qual'è lo scopo finale della matematica. E la scuola fa spesso di tutto per renderglielo oscuro.

Quando invece lo scopo diventa via via più chiaro allo studente, allora anche ciò che sembrava difficile diventa ovvio e la mente comincia a chiedere di andare oltre perchè riconosce che è un cammino percorribile, sano e utile.

guzman.

[figura]

Immagini impossibili 3

Gli altri post si chiamavano "Figure impossbili ..."
Questo si chiama "Immagini impossibili ..."

Il fatto è che voglio parlare di immagini e non solo di figure,
e non è la stessa cosa.

Una figura è in definitiva un disegno piatto ... oppure la foto di un oggetto o di una persona nel momento in cui si considerano solo le forme e non altri aspetti dell'oggetto o della persona.
Per dirla breve: nella figura contano solo le forme.

Un'immagine è molto di più. Quando si guarda un'immagine contano tutti gli aspetti dell'oggetto o della persona nell'immagine.
Dell'immagine di una persona posso per esempio dire che da l'idea di avere l'aria tranquilla oppure aggressiva. Se guardo solo alla figura questi aspetti non contano.

Bene. Questo blog tenta di costruire un'immagine impossibile.
L'immagine impossibile di una possibilità diversa per la scuola.
Non sempre ci riusciamo ed è una ricerca molto difficile: ma senza questa ricerca perderemmo qualcosa di importante.

Questa è la mia opinione.

guzman.
______

Scusate il post un po' difficile, concettuoso, da adulti forse.
Tornando invece alle figure impossibili (numero 3), eccone un'altra (scarica modello).

ciao.

[E' in arrivo un video interessante ma ho avuto dei problemi con YouTube che per qualche motivo rovina il video quando lo carico]

lunedì 15 febbraio 2010

Torniamo a pensare

Torniamo a pensare.

Non mi riferisco alla matematica.
Ma alla possibilità di pensare al senso delle cose.

Pensare a quello che stiamo facendo ed a come lo stiamo facendo è la cosa più importante.
Gli esseri umani, a differenza degli animali, sono fatti per pensare.
Pensare richiede eneregie ma fa crescere, rende capaci, rende autonomi
e soprattutto fa tirare fuori a ciascuno la sua identità.

guzman.

______

Con le figure impossibili continuo domani.

Su richiesta di Lorenzo, ho aggiunto il suo biplano ai vostri veicoli dentro Google Earth
(anche in questo caso potete usare le frecce ed anche Q e A per il volo).

Per chi volesse richiedere l'aggiunta di altri modelli da guidare, basta chiedere
(se uno vuole si può anche guidare un tavolino, un cavallo, ... quello che volete, basta che sia un vostro disegno).

ciao.

domenica 14 febbraio 2010

Figure Impossibili 2

Tempo fa abbiamo parlato a scuola del nastro di Moebius.
Adesso stiamo paralando di figure impossibili.

Si può creare un nastro di Moebius impossibile:Volete capire come è stato fatto ? Scaricate il modello.

La figura di ieri invece era stata realizzata con il seguente trucco:



chi volesse mandare o segnalare altre figure impossibili è sempre il benvenuto.

ciao,
guzman.

sabato 13 febbraio 2010

Figure Impossibili 1

La settimana scorsa è stata la settimana dei 3D Attacks:

7 - Cubo Ninja
6 - Taglio del cubo con sezione esagonale
5 - Dodecaedro di Giraffe
4 - Solidi di Rotazione: Caffettiere ...
3 - Disegno sul pallone
2 - Dodecaedro Rombico di Matite
1 - Triancontaedro Rombico di Quadratini

Vorrei adesso invece mettere una serie di figure impossibili.
Come la seguente:

Riuscite a capire qual'è il trucco ?
C'è un piccolo indizio che dice qualcosa, lo vedete ?
Se volete scoprire come funziona potete scaricare il modello.

ciao,
guzman.

venerdì 12 febbraio 2010

3D Attack (numero 7)

Prendete un po' di stelle ninja a tre braccia. Fatto ?
Disponetele in modo che le punte delle stelle stiano tutte sui vertici di un cubo. Fatto ?

Bene. Avete appena creato il vostro "cubo ninja".Questa è una delle costruzioni più semplici fra le tante ideate da George Hart.

Quesito
Quante stelle ninja si usano per fare la costruzione ?

ciao,
guzman.

giovedì 11 febbraio 2010

3D Attack (numero 6)

Prendete un pezzo di ghiaccio e lavoratelo fino a fargli avere la seguente forma:Fatto ?
Prendete i vostri genitori e costringeteli a calcolare il volume di questo solido,
minacciateli di non studiare più matematica se loro non sono disposti a provare a risolvere questo esercizio. Fatto ? :)
Lasciateli provare per due ore. Fatto ?
Dite loro che era semplicissimo e che siete disposti a dare la soluzione solo in cambio di ... beh, non so, fate voi ... Fatto ?
"Impossibile riuscirci" diranno loro ....
No, si tratta semplicemente di mezzo cubo.
Unite due parti uguali ed ottenete un cubo ... la superficie di contatto è un esagono regolare.

Di questo ed altre cose abbiamo parlato oggi in biblioteca usando la lavagna interattiva ed con la speciale partecipazione della Preside.

ciao.

Quesito
Che lettera viene dopo ?
q s v c h ...

(non si considerano j,k,w,x,y).

ciao,
guzman.

Aggiornamento
Ilaria ha risolto il quesito.
Le prossime lettere erano p e poi z ...
La seguente figura dovrebbe dirvi perché:

mercoledì 10 febbraio 2010

3D Attack (numero 5)

Complimenti per i disegni di ieri.
In particolare la Caffettiera (di Ginevra) e la Teiera (di Elisa) sono fantastiche.
____

Procuratevi 30 giraffe. Fatto ?
Convincitene la metà ad avvicinare il muso all'orecchio di un'altra. Fatto ?
Convincite le altre a fare la stessa cosa ma a testa in giù. Fatto ?
Non scordatevi di seguire una simmetria dodecaedrica nel disporre le giraffe. Fatto ?

Bene. Avete appena costruito il vostro dodecaedro esploso sorretto da giraffe, fatto in casa.
Impossibile riuscirci ?
Sicuramente. Ma non con i pezzi in legno oppure con Sketchup.
Questa volta l'idea è mia, ma mi sono ovviamente ispirato a George Hart.

Quesito
Che lettera viene dopo ?
q s v c h ...

(non si considerano j,k,w,x,y).

ciao,
guzman.

[Giovedì pomeriggio siamo a scuola per il corso di matematica avanzata.
Parleremo ancora del triangolo di Tartaglia che viene fuori in tutte le salse ad ogni piè sospinto. Ma introdurremo anche qualche argomento algebrico nuovo ... ]

3D Attack (numero 4)

Prendete i ragazzi di una classe di terza media (se la classe si chiama 3D suona ancora meglio). Fatto ?
Dite loro che esiste Sketchup. Fatto ?
Spiegategli come funziona "spingi/tira", "seguimi" e magari anche "scala". Fatto ?
Ditegli che con "seguimi" si possono fare anche solidi di rotazione. Fatto ?
Metteteli al computer per modellare oggetti 3D. Fatto ?

Bene. Avete appena creato la vostra classe di incredibili modellatori 3D fatti in casa, ... o meglio, a scuola.

Impossibile riuscirci ?
Assolutamente no.

Ecco alcuni dei lavori di oggi.
Tutti gli altri li trovate qua.

Ginevra, Caffettiera. Complimenti.


Elisa, Teiera. Complimenti!


Daniele e Dario. Scacchiera.


Alexander, Pedone Scacchi.


Alexander. Ciambella e Bicchiere.



Cosimo e Marco, Scacchi.


Lucrezia. Bicchiere Cocktail e Ciambella.



Martina. Bicchiere (Gigante).


Enrico. Scacco al Re.




Chi volesse fare la scacchiera completa può usare queste silouhette:

Il cavallo conviene farlo con il metodo della figura seguente; in poche parole:
- fate un disegno piatto (copiandolo da qualche immagine semplice),
- gli date un po' di spessore
- e poi gli fate una piccola base circolare.

Vi ricordo che potete aggiustare le dimensioni con il comando scala (strumenti->scala).


ciao,
guzman.