Con Linda e Luca ...: Foto Posts Libri
Scuola: Cabri - Disegni - Sketchup

sabato 30 giugno 2012

mercoledì 27 giugno 2012

martedì 26 giugno 2012

Flusso vitale


Tornano le forze.
Tornano le energie.
Tornano le idee, le voglie, le follie.

Dopo un periodo di fatica mentale,
dovuta alle questioni che abbiamo dovuto affrontare,
sentiamo di nuovo il flusso vitale creato dai bimbi.













lunedì 25 giugno 2012

Dopo la febbre ...

Va meglio,
febbre passata,
sono ancora nervosi
perché il virus gli ha lasciato la diarrea
ma va già molto meglio.

Noi siamo un po' cotti dopo 3 notti insonni
ma in ripresa.

E poi, come sempre, quando si ammalano
uno pensa alla malattia e non si accorge che
nel frattempo cambiano, poi tutt'a un tratto
li vedi cresciuti e fa piacere ...

ciao,
a presto,
guz.

venerdì 22 giugno 2012

I tuffi di Linda in video ...

Non perdetevi il finale ... :







Grazie Martino per il video !

:D



Aggiornamento:
In questi giorni i bimbi hanno entrambi la febbre a 39,
sono stati contagiati da un virus alla gola.
Abbiamo passato delle notti ... diverse, quantomeno.

:)

ciao,
guz.

martedì 19 giugno 2012

Portami in moto !


Grazie Alessandra per la foto!

ciao,
guz.

lunedì 18 giugno 2012

La richiesta della fantasia

L'ho sempre saputo e mi ha sempre attirato
ma adesso lo sento ancora più forte:
il rapporto con i bimbi richiede una fantasia estrema.
Il loro pensiero è veloce e irrazionale,
segue percorsi affettivi.
Per rispondere al loro pensiero bisogna mettere
fantasia, creatività, irrazionalità totale.
Bisogna buttarsi, nello sconosciuto.
E tutto ciò mette in crisi,
mette in profonda crisi.
Ci si rapporta con la fantasia allo stato puro.

Mi diceva Maria Carla stasera:
"se qualcosa non funziona nel rapporto con un bimbo
non puoi colpevolizzare nessuno se non te stesso.
A scuola è più facile:
se le cose non vanno con la classe puoi sempre
dare la colpa ai ragazzi o ai genitori".

Vero. Verissimo.

Se si ha il coraggio di prendere i bimbi come misura
del proprio agire ...
bisogna davvero accettare crisi profonde.

E così è per noi.

Nel frattempo sembra che loro crescono sempre meglio.











domenica 17 giugno 2012

Sulle spalle


Luca sulle spalle come i bimbi grandi,
a volte passeggiamo anche per strada cosi:



Altre foto di Linda e Luca seduti:




"Chiudete gli occhi!!! ho una sopresa !!!"

sabato 16 giugno 2012

Se valgo ...

Se valgo lo dice il ridere di Linda.
La sua testa che si alza,
la sua schiena che si raddrizza, si inarca, si tende.
Se valgo lo dicono le sue gambe che si flettono e che battono sul letto,
lo dicono le sue braccia che sbraccettano.

I figli sono pensieri.
I figli sono pensieri divenuti realtà.
I figli sono pensieri insonsci che diventano materia viva.
I figli sono sogni,
sono il movimento dei sogni che si fonde con la biologia,

Il bimbo nato è il bimbo interno.
Il bimbo nato è trasformazione del mondo,
è trasformazione della realtà umana.
Il bimbo nato è presenza, intervento, rifiuto, separazione.

Il bimbo nato è la validità.

Se valgo lo dice Linda.
Se valgo lo dice Luca.

Più ancora:
se valgo lo dice il mio rapporto con loro.

_________________

Oltre le difficoltà.
Rinasce il rapporto,
la tenuta di cui ho parlato più volte.
Il pensiero, le parole, gli scritti.

Oltre difficoltà, anche grandi,
rinasce la vitalità del rapporto,
che non crede al vuoto, alle sparizioni, ai fantasmi, agli incubi,
all'annullamento, al nero, all'assenza, alla ripetizione costante, alla depressione.

_________________


Ho visto il momento in cui i padri crollano.
Ho visto il momento in cui i padri diventano depressi.
Si tirano indietro. Spariscono.
Fanno sparire se stessi.
Diventano zitti. Assenti.
Ho visto quel momento con chiarezza.
Ho visto quel momento ed ho quasi capito la depressione dei padri,
ma non ce l'ho fatta a capirla del tutto.

A un tratto, un movimento inatteso, dalle viscere,
mi ha detto della validità dei pensieri inconsci.
Mi ha detto della validità della vitalità
che resiste agli inverni, che resiste agli attacchi,
che supera le difficoltà.

E non so se è stato un movimento mio o un movimento di Linda.

Probabilmente suo.

Se valgo lo dice il mio rapporto con lei
e con Luca.



mercoledì 13 giugno 2012

Seduti

Sono molti gli apprendimenti di Luca e Linda che non ho raccontato in dettaglio
(al solito, trovare un momento durante la giornata
in cui sono abbastanza lucido per scrivere, è difficile).
Comunque sia,
questo lo devo raccontare perché è più appariscente:
i bimbi hanno imparato a stare seduti !
E' bello vederli giocare seduti,
fa tutto un nuovo effetto.

Avremmo probabilmente potuto farli stare a sedere già da un po' di tempo,
ma abbiamo sempre preferito usare il tempo di esercizio per metterli a pancia in giù,
come consigliano in pediatri, per lasciarli allenare a strisciare
(e continueremo a farlo).

Ecco Luca seduto,
e prometto la foto di Linda seduta per i prossimi giorni.






Devo anche fare le foto in passeggino ... non ho scordato,
ed, a proposito, i giri in passeggino vanno ancora bene.

ciao ciao.


domenica 10 giugno 2012

Otto mesi

Otto mesi.
Quando pensavo ai bimbi di otto mesi mi sembrava un traguardo lontano, lontanissimo ...

Ci siamo.
I bimbi hanno otto mesi.
Cominiciano ad avere comportamenti di bimbetti
ed hanno imparato tante, tantissime cose.
Giocano, osservano, memorizzano.

Per noi è un tour de force impressionante.
Mi sembra di partecipare ad una missione estrema,
un'impresa unica, una spedizione in posti lontani ed inesplorati.

Le fasi molto difficili di malesseri seri sembrano passate.
Ed a noi è arrivata tutta la stanchezza per la tensione accumulata.
Speriamo di smaltirla presto
perché l'impresa non ammette pause.

Si arriva e sera,
si cerca di staccare un po' con la testa ...
ma non si fa a tempo e siamo già ripartiti.

I bimbi, spero, ne trarranno vantaggio.





Grazie ad Ulisse per questa e le altre foto fatte ieri alla festa della Pestalozzi.


mercoledì 6 giugno 2012

Risultante di molte forze ...

Tante forze mi tirano in tutte le direzioni.
Sono tutte molto intense e nel complesso si compensano circa.
Un po' ondeggio. Oscillo. Barcollo.
Mi muovo di moto browniano
ed, a forza di movimenti casuali, mi sposto dalla posizione iniziale.
Ma la meta ancora non mi è chiara ...
e tantomeno mi è chiaro come organizzare tutte queste forze
per allinearle lungo un'unica direzione
e sfruttarle a mio vantaggio.
Non ho il coraggio di sopraffarle razionalmente, non mi piace.
Preferisco attendere che un'ultima irrazionale forza
compaia da chissadove e scardini tutte le altre.

Attendo.

Adesso un po' più fiducioso.





domenica 3 giugno 2012

237 giorni in pancia ... e 237 giorni fuori

Oggi è un anniversario strano.
I bimbi hanno passato esattamente 237 giorni in pancia prima di nascere
e con oggi i bimbi sono nati da 237 giorni.

Per certi versi è curioso il fatto che proprio da ieri abbiamo iniziato
a usare il passeggino.
E' come se avessero passato 237x2 giorni in grembo: prima in pancia e poi in marsupio.
E' un po' come un piccola seconda nascita,
non hanno più bisogno del contatto stretto e continuo,
si sentono sicuri della nostra presenza e si rilassano ovunque,
al massimo lanciano una veloce occhiata per sapere che siamo
a portata della loro voce ...
Adoro quando controllano velocemente dove siamo
e poi continuano a fare quello che stavano facendo.

237 Giorni fa:

Linda


 Luca



sabato 2 giugno 2012

Passeggino.

Oggi per la prima volta in otto mesi ....
rullo di tamburi .... trrrrrrr ....
abbiamo usato il passeggino !!
E ....
rullo di tamburi ... trrrrrr .....
e andata benissimo !!!

Si li abbiamo messi nel passeggino doppio
(foto in arrivo nei prossimi giorni)
e loro non hanno fatto una piega,
hanno guardato un po' il mondo e poi si sono
messi a dormire tutti e due profondamente.

Un mossa fondamentale è stata quella
di metterli nel passeggino con sulla pancia
la parte anteriore del marsupio da poter toccare e ciucciare,
in modo da farli sentire come se fossero nella loro cuccia.

Ha funzionato alla grande
e la cosa ci rende contenti:
hanno superato gli 8kg
e fare le quasi 4 ore di uscite che facciamo ogni giorno
sempre nel marsupio stava diventando pesante.

Stranamente,
anche se il passeggino fila via liscio
il tipo di camminata è molto diverso a quello a cui siamo abituati
e ci procura al momento alcuni indolenzimenti a caviglie e ginocchia.
In ogni caso ci piace camminare veloce anche con il passeggino
come facevano con il marsupio ...

Foto al più presto ...

ciao,
guzman e maria carla.

Magari le energie risparmiate
le uso per tornare a scrivere di più,
come con questo post ...

Altre foto di ieri:


venerdì 1 giugno 2012

Misure


Oggi c'era il controllo di routine dalla pediatra.
Tutto bene.
Le misure:

Lunghezza:
Linda 66cm,
Luca 66cm.

Peso:
Linda 8150gr,
Luca 8000gr.

Adesso a vederli, ed a portarli, danno proprio l'idea di bimbetti.
Hanno messo su muscoli e carne
e si allenano per ore a provare a strisciare
ed afferrare qualunque cosa per portarla alla bocca.